8 commenti su “Jonathan Wood – No Hero

  1. Inutile solo pensarci ad una pubblicazione italiana, l’autore non si chiama nè Dick, nè Asimov e nemmeno King.

    • Noto una lieve sfumatura di sarcasmo… probabilmente i diritti non costerebbero nemmeno tanto, Wood sembra essere più interessato alla massima diffusione (vedi giveaway recente) che non a realizzare dal punto di vista commerciale.

  2. Ho conosciuto l’autore proprio approfittando del recente giveaway. Leggerò entrambi i romanzi prossimamente (l’argomento è pane per i miei denti!) e non mancherò di segnalarlo. Per quanto riguarda un’eventuale uscita italiana… occorre parlarne, parlarne e parlarne ancora. Forse non convincerà Mondadori o Feltrinelli a pubblicarlo, ma esistono molte altre opzioni. Anche il nostro mercato digitale sta crescendo, dopotutto! :)

    • Sicuramente sono possibili altre strade, si veda in merito cosa ha fatto Gargoyle con John Scalzi o il lavoro che portano avanti Delos e Della Vigna. I grossi calibri sembrano piuttosto statici al momento, almeno questa è l’impressione che ho io.

    • Non disperare. Come teorizzato da Giobbin è possibile si faccia avanti qualche piccolo / medio editore come è successo per ISBN con un best seller recente.

  3. Ottimo romanzo di un giovane molto promettente.
    Divertente soprattutto come riesca a fare qualcosa di relativamente nuovo e diverso usando elementi decisamente classici.

  4. Pingback: Jonathan Wood – Yesterday’s Hero « Il futuro è tornato

I commenti sono chiusi.