4 commenti su “AA.VV. – Strani nuovi mondi

  1. Ennesima riprova che il concetto di qualità non è estraneo ai piccoli editori, specialmente quando si riesce a seguire una ‘filiera’ di selezione. Le antologie di per sé sono sempre un’operazione rischiosa ma hanno consentito a tanti bravi autori di farsi conoscere, oltre che a fare esperienza. Spero questo tipo di esperienza possa proseguire, la strada intrapresa è buona.

  2. Per chi bazzica a Milano, intorno a Sant’Ambrogio (la data, non la chiesa) c’è il Salone del Libro usato in fiera e le Edizioni della Vigna sono sempre presenti, con conseguenza possibilità di procurarsi il cartaceo. Io ho letto le prime due edizioni e sono rimasto soddisfatto, con alcuni racconti veramente belli.

  3. Ultimamente sto leggendo diversi testi delle Edizioni Della Vigna e devo dire che hanno tutti una buona qualità media.

I commenti sono chiusi.