Il blog

“Give me your tired, your poor,
Your huddled masses yearning to breathe free,
The wretched refuse of your teeming shore.
Send these, the homeless, tempest-tossed to me.
I lift my lamp beside the golden door.”

Questo è il testo completo dell’iscrizione che reca la Statua della Libertà (Lady Liberty), uno dei classici della mitologia moderna americana che rende forse più degli altri l’immagine della nuova nazione che accoglie gli stranieri in una ‘terra promessa’ dove poter ricominciare da zero. La storia ci dice che il destino degli USA è stato pesantemente influenzato, in positivo e in negativo, dal contributo di persone provenienti da tutto il mondo.

Non vogliamo azzardare paragoni impropri o dipingere una nuova iniziativa come ‘storica’ a prescindere. Riteniamo però che sia ora di alzare una nuova bandiera e chiamare a raccolta chi si riconosce sotto la parola ‘fantascienza’ nel nostro paese. Il tutto dando il significato più ampio possibile al termine, per poter fungere da punto d’incontro e da ponte tra le migliaia di appassionati dispersi nei meandri della Rete.

L’idea di fondo non è quella di vendere o di sponsorizzare, men che mai quella di definire i limiti di un genere narrativo che per sua natura riteniamo sia aperto a qualsiasi contaminazione. Il concetto è quello del melting pot, dell’aprire le porte a tutti quelli che vogliono proporre qualcosa agli altri appassionati, di dare uno spazio a una critica matura e coerente dei testi e dei film che vengono immessi sul mercato. Tutto è lecito se si rimane nei confini del rispetto reciproco.

Sappiamo tutti che i mezzi attuali hanno tolto di mezzo i gatekeeper nel mondo dell’editoria e che hanno reso più alla portata di tutti i mezzi per realizzare corti o film a piena lunghezza. Sulla Rete si possono trovare fior di autoproduzioni e fan fiction che nulla hanno da invidiare a quello che viene prodotto oltre oceano. Ma a cosa serve fare un buon lavoro se nessuno lo sa? Come si può arrivare a ridare dignità al genere fantascienza se non si raggiunge una massa critica di persone che vogliono farsi sentire?

Vogliamo dare una risposta.  A partire da qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...