Perchè non mi piace Matrix

Bruno Bacelli ci ha gentilmente offerto questo suo articolo sulla trilogia “Matrix” che è stato minimamente modificato per questa occasione.

Vengo a parlare di questo film, a metà tra la fantascienza e il fantastico. Poniamo come presupposto che lo abbiate già visto e cominciamo dalla fine, per togliercela di torno: Matrix in realtà non è solo un film, è una trilogia. I due seguiti (che in effetti sono un film solo, tagliato brutalmente in due per via della lunghezza) portano solo un paio di novità in quella che si afferma principalmente come una storia d’azione basata fin troppo sugli effetti …

Iain (M.) Banks: la Cultura di un autore di fantascienza – prima parte

Ospitiamo con vero piacere un articolo di Massimo Citi che esamina nel dettaglio uno dei migliori autori europei.

Iain (M.) Banks è nato nel febbraio del 1954, in Scozia, a Dunfermline, nel Fife, una piccola città ma che è stata la capitale della Scozia. E vi è nato più o meno sette anni dopo Ian Anderson – se non sapete chi è potete informarvi wikipediando sulla tastiera del vostro pc le parole «Jethro Tull» – e questo è già quanto basta a rendermi la città particolarmente simpatica.

Il nome gaelico della città è Dùn Phàrlain e anche il fatto che …

Starhunter: Braid

Ospitiamo una recensione di questo platform di Andrea Viscusi, “Piscu” in Rete, che ci guida nei meandri di un gioco davvero non banale.

I’m sorry, but the Princess is in another castle.”

Questa frase è sicuramente nota a tutti quanto hanno mai giocato al classico Super Mario, e quindi a chiunque abbia mai avuto un rapporto anche fugace con i videogames. E questa stessa citazione viene utilizzata anche in Braid, che di Mario riprende la struttura fondamentale del platform, oltre a vari altri omaggi che chiariscono in modo evidente il debito di questo gioco del 2008 …

Visti da lontano – Naufragio su Tschai

“Visti da lontano”, questo il titolo di una serie di post che vedranno come guest author dei non appassionati, persone che non leggono SF come genere principale e che possono appunto darci un approccio diverso a temi e storie che conosciamo. Questa volta è il turno di Erica, che affronta “Naufragio su Tschai”, prima parte della serie dedicata da Jack Vance a questo pianeta.

Jack Vance

Naufragio su Tschai

(Orig.City of the Chasch – 1968)

Edizione Oscar Fantascienza
Novembre 1992
Traduzione Beata della Frattina
ISBN 88-04-36629-X

Come iniziare questa recensione? Chi legge qui probabilmente non ha idea di …

Visti da lontano – La fine dell’eternità

“Visti da lontano”, questo il titolo di una serie di post che vedranno come guest author dei non appassionati, persone che non leggono SF come genere principale e che possono appunto darci un approccio diverso a temi e storie che conosciamo. Questa volta è il turno di Camilla P., che si cimenta con un classico del genere come La fine dell’eternità di Isaac Asimov. 

Isaac Asimov

La fine dell’eternità

(Orig. The end of Eternity – 1955)

Edizioni Editalia (in collaborazione con edizioni Piemme) – giugno 2000

traduzione di Serena Bellavita

Fino a qualche anno fa, la mia conoscenza della …

Visti da lontano – Matrix

“Visti da lontano”, questo il titolo di una serie di post che vedranno come guest author dei non appassionati, persone che non leggono SF come genere principale e che possono appunto darci un approccio diverso a temi e storie che conosciamo. La seconda ad affrontare la sfida è Orlando, che si misura con un film notissimo come Matrix. 

The Matrix (1999)

Scritto e diretto da: Larry WachowskiAndy Wachowski

Immaginate di risvegliarvi seduti su una poltrona mentre qualcuno sta rovistando all’interno del vostro cranio, sede del vostro cervello, a sua volta sede della vostra mente … cranio, cervello, …

Visti da lontano – Fahrenheit 451

“Visti da lontano”, questo il titolo di una serie di post che vedranno come guest author dei non appassionati, persone che non leggono SF come genere principale e che possono appunto darci un approccio diverso a temi e storie che conosciamo. La prima a cimentarsi in questa sfida è Romina Tamerici, di cui troverete i riferimenti a fine post, posta di fronte a un classico come Fahrenheit 451. Benvenuta a bordo Romina!

Ray Bradbury

Fahrenheit 451

(titolo originale identico, 1953)

Traduzione di Giorgio Monicelli

Mondadori – Oscar Classici

pp. 195

ISBN 88-04-48771-2

“Fahrenheit 451” – tutto tranne che una …